Come scegliere l'outfit per l'allenamento

Ecco i nostri consigli per un look comodo e per allenarsi al meglio. Non avrete più scuse per rimandare ancora i vostri work out.

di Redazione
Come scegliere l'outfit per l'allenamento

Se avete deciso che è arrivato il momento di fare sport sul serio, sappiate che l'abbigliamento giusto ha la stessa importanza dell'allenamento.
Comodità ed igiene sono le due parole d'ordine per chi desidera mettersi in forma.

Ecco tutto quello che vi serve per un outfit da vere sportive.

1. Reggiseno sportivo. Ne esistono di diverse forme, con le coppe preformate oppure no, dal design lineare con le classiche spalline a quelli dagli intrecci più particolari. In ogni caso, il reggiseno sportivo è una necessità: i reggiseni classici non sono adatti per fare sport. Quelli con il ferretto, ad esempio potrebbero farvi male. Compratene un paio per averne sempre uno pulito a disposizione e sbizzarritevi con i colori. Se in inverno il reggiseno sportivo si indossa sotto felpe e magliette, in estate è il protagonista del look!

2. T-Shirt e canotte. Per fare aerobica, per allenarsi in palestra, fare jogging o una lezione di zumba, serve una t-shirt o una canottiera che lasci libertà di movimento e sia davvero comoda.

Ancora più importante è la scelta del tipo di tessuto: sono da preferire i capi 100% cotone in modo da favorire la traspirazione ed evitare odori sgradevoli dovuti alla sudorazione.
Vanno bene anche tessuti come il goretex, sintetico e impermeabile, ma che allo stesso tempo permette la traspirazione.
Sarebbe ancora meglio scegliere una maglietta realizzata con materiali tecnici come dry fit, cool dry, clima cool e così via. Questi capi particolari sono in grado di assorbire e trasferire all’esterno il sudore.
Sono da evitare, invece, capi sintetici e troppo stretti. Potrebbero infatti provocare problemi di irritazione, sudorazione e di cattiva circolazione sanguigna.


3. Collant da fitness: sono indispensabili per proteggere il vostro corpo da freddo e vento quando vi allenate all'aria aperta.
Hanno una vestibilità perfetta e una tenuta invidiabile: vi consentiranno di muovervi in tutta libertà e potranno essere usati da soli o in abbinamento a pantaloni corti o sotto quelli lunghi, più larghi, per le più freddolose.
I leggings elasticizzati dal design minimale, ad esempio, sono perfetti da indossare con i pantaloncini. I modelli avvitati e dai colori più accesi e vivaci, invece, sono pensati per le sportive che vogliono un outfit glamour ma tecnicamente valido.
Potete dare libero sfogo alla vostra fantasia passando allenamento dopo allenamento da uno stile classico a tinta unita a un look casual più moderno, con i leggings o tights coloratissimi e aderenti!

4. Le scarpe giuste: le scarpe da ginnastica non sono tutte uguali. Ci sono quelle da tennis, da corsa, per il fitness, per la palestra e così via. Ogni allenamento richiede una scarpa specifica ed è quindi importantissimo scegliere quella giusta più adatta al tipo di allenamento che volete iniziare.
Non scegliete le scarpe con il cuore, ma con la testa. Il rischio è quello di farsi male, compromettendo la salute delle articolazioni e dei muscoli delle gambe o della schiena se le scarpe non ammortizzano correttamente i vostri movimenti. Fatevi consigliare nei negozi o dal vostro personal trainer.


5. Lavaggio pre e post allenamento

Non dimenticate di infilare nel vostro borsone anche asciugamano, accappatoio e il cambio. E ricordatevi che potrete lavare tutto insieme al rientro dall’allenamento: basterà infatti aggiungere un foglietto de L’Acchiappacolore Igienizzante e i vostri vestiti saranno puliti in profondità e protetti dagli incidenti di lavaggio.

È ora di cominciare, sportive si diventa, basta avere il look giusto e la voglia di sfidare se stesse!

condividi
torna all'indice torna all'indice