Come preparare la tavola di Natale

I consigli per la mise en place perfetta

di Redazione
Come preparare la tavola di Natale

Avvicinarsi alla Vigilia con l’idea di una tavola natalizia perfetta è il desiderio di tutti quelli che amano cimentarsi ai fornelli.
Cucinare è un modo per distrarsi e dare libero sfogo a tutta la propria fantasia, ma anche l’occhio vuole la sua parte: nella frenesia del menù perfetto, infatti, non bisogna dimenticare di dare importanza anche all’aspetto della tavola.

Come renderla originale senza esagerare?

Per apparecchiare una tavola di Natale impeccabile, vi suggeriamo alcuni preziosi consigli.

Per un ambiente raffinato ed elegante. Se desiderate spaziare sulle decorazioni per la vostra tavola di Natale, allora dovrete scegliere colori neutri come il bianco o il beige per avere assoluta libertà creativa. Le tovaglie di lino dai colori neutri, infatti, vi permetteranno di poter creare effetti classici giocando con il blu e l’argento o il rosso e l’oro. Le candele e qualche decorazione naturale o delle sfere di questi colori completano la tovaglia rendendola perfetta per questi giorni speciali.

La mise en place più raffinata. Preferite una tovaglia bianca di lino, scegliete un runner rosso centrale e dei piatti e sottopiatti bianchi, aggiungete dei bicchieri a stelo sottile e infine dei tumbler eleganti per l’acqua. Come centrotavola, vi consigliamo una fruttiera ricolma di melograni rossi, foglie di pungitopo e bacche dorate.

Per chi non riesce a fare a meno dello stile shabby chic. Il Natale shabby è il giusto mix di eleganza, country e vintage. Tutto assume un aspetto romantico raffinato che si abbina perfettamente a quello che è il senso profondo del Natale: l’armonia.Vestite la vostra tavola con una tovaglia di colore bianco. Tessuti, piatti e decorazioni partiranno sempre da questo colore per sfociare poi in contrasti delicati con cromie pastello, oppure con l’oro o l’argento.

La mise en place più shabby. Se avete un tavolo bellissimo in tema, perché nasconderlo? Esaltatelo preferendo un runner in juta alle tovaglie tradizionali. Piatti, bicchieri e posate dovranno avere un aspetto rigorosamente retrò. In particolare, quest’ultime potreste unirle con nastrini molto chic, magari di un colore pastello a contrasto per un tocco di colore raffinato, ma non invadente.


Per chi ama la tradizione. Se, invece, non volete rinunciare al tipico colore rosso, potreste puntare su delle tovaglie tipiche trentine. Caratterizzate dai colori rosso, blu, verde e beige, porteranno l'atmosfera montana nella tua sala da pranzo con cuori, renne, stelle alpine e fiocchi di neve!

La mise en place per i più piccini. Se ai festeggiamenti prenderanno parte anche i bambini, vi consigliamo di optare per una tovaglia rossa e bianca decorata con omini di pan di zenzero e paesaggi invernali per portare in tavola tutto il fascino e magia delle feste trascorse in famiglia.

La gioia del cenone, l’allegria della mattina di Natale, ma non possiamo negarlo: la parte più bella di questi momenti sarà sempre decorare ogni angolo della casa con addobbi e articoli natalizi di ogni genere insieme alle persone che più si amano!
E non abbiate paura di osare con i colori o di utilizzare le vostre tovaglie più preziose. Una volta passate le Feste, al vostro bucato ci penserà L’Acchiappacolore Brillacolore: l’unico vero regalo che potrete fare al vostro bucato. I suoi foglietti proteggono dagli incidenti di lavaggio e allo stesso tempo preservano l'intensità dei colori, anno dopo anno, cenone dopo cenone!

condividi
torna all'indice torna all'indice