Cenone di Natale: Come spiegare ai parenti che lavoro fai

Quando la nonna ti chiede che lavoro fai

di Veronica Benini
Cenone di natale

Se fai il dentista o l’architetto va tutto bene: nonna capisce e ti parla di un suo problemino da risolvere, tipo una dentiera impossibile o un muro portante da buttare giù in casa. Ma se tu lavori in finanza, nel campo digital o in una di quelle occupazioni legate alla new economy, come gliela racconti?
Il rischio è che nonna pensi che non lavori, che non sai cosa fare da grande, e che finirai per chiedere asilo politico in men che non si dica.

Questa cosa dello spiegare in modo comprensibile “Di cosa ti occupi, tesoro?” ce l’ho dal 2010. Se insegni a camminare sui tacchi, ti chiederanno “No, ma intendevo di lavoro, volevo sapere che lavoro fai, non l’hobby”.
“Insegno alle donne a camminare sui tacchi”
Ma è un lavoro? Faccia fra il perplesso e l’allarmista, con la manina pronta a darti cento euro invece del regalo perché si sa mai che non ce la faccia a farmi la spesa.

Ecco, non va bene.

Reduce di cenoni di Natale dove un’intera famiglia racconta dietro le quinte in quei gossip di passaggio dove tutti sparlano di tutti e soprattutto di te che secondo loro non lavori, quest’anno mi sono preparata.
Quest’anno non mi fregano.

Ho battezzato questa cosa il Family Pitch, e consiste nel prepararsi a tavolino una job description che, in modo molto semplice, spieghi a nonna e similia che quello che fai ti paga l’affitto e le vacanze. E anche il golfino 100% angora rosa che le hai appena regalato.

Il Family Pitch è da preparare con premeditazione, mettendosi a tavolino. Inizi con la tua job description da battaglia, e poi inizi a ambiare sostantivi e verbi “nonnizzandoli”. Meglio se prima prendi un personaggio di una fiction o serie TV che nonna guarda, e le dici: “Hai presente il tale della serie X?” Nonna pescherà nella sua memoria martellata ogni singolo giorno dal lavoro del tale e ti dirà “ce l’ho” con gli occhi. Al che tu attui dei mini cambiamenti dicendole, ad esempio: “OK, lui fa il suo lavoro così e cosà, io invece in quest’altro modo, ed è il mio lavoro vero giurin giuretto, guarda che bel golfino che ti ci ho comprato col mio stipendio!
L’ho pagato carissimo e te lo meriti, e so anche che lo laverai con detersivo per capi delicati e L’Acchiappacolore 6 Protect come mi hai insegnato, vero nonnina?”.

Preparatevi il Family Pitch. Fatelo per nonna, ma fatelo soprattutto per voi stessi: vi salverà le ferie!

Veronica Benini

Ex architetta a Parigi, oggi una motivatrice femminile e lo faccio usando i tacchi come strumento di empowerment.

Ho ideato StilettoAcademy.com che oggi è un’Associazione Internazionale fondata da Elena Bobbola, Francesca Marano e me e di cui sono Presidenta. Si: con la A perché sono nata in Argentina.

"È un lavoro?" Più che un lavoro è una Missione, e me la sono inventata io

condividi
torna all'indice torna all'indice