Attività outdoor per l'autunno

Tante idee green e low cost da fare con i più piccini.

di Raffaella Caso
Outdoor

Tante idee green e low cost da fare con iSiamo in pieno autunno, le temperature non sono ancora rigide e la natura ci regala spettacoli meravigliosi. È il momento giusto per divertirci con i bambini e farli scatenare all’aria aperta, apprezzando tutte le possibilità di divertimento che la natura ci propone. Prepariamo l’abbigliamento giusto e non temiamo: l’aria fresca fa bene ai bambini e anche a noi.

● Se non piove si può organizzare una passeggiata nei boschi per apprezzare quello che gli americani chiamano foliage: il meraviglioso spettacolo della caduta delle foglie. I bambini possono lasciarsi incantare dai colori e dal suono del vento tra gli alberi. Le attività sono innumerevoli, a partire dalle più semplici: gettarsi tra le foglie cadute, raccogliere le foglio per fare un bel quadro o un collage.
● Non occorre andare lontani: anche l’area verde vicino casa può diventare il posto giusto per organizzare una caccia al tesoro d’autunno: nascondiamo un piccolo tesoro naturale (es. un barattolo pieno di castagne) e organizziamo una serie di prove da superare (saltare da un tronco) e e/o una lista di elementi da cercare (ghiande, foglie, rocce, ecc.).
● Giochiamo agli entomologi: armati di lente di ingrandimento, binocoli, foglio e matita e schede di riconoscimento, impariamo a identificare un insetto e scoprirne tutti i segreti, per poi riprodurlo in tutti i suoi particolari proprio come fanno i veri entomologi. Oppure osserviamo foglie, erba e tutto quello che la natura ci propone.
● Saltare nelle pozzanghere: lo so, l’idea vi fa rabbrividire! Ma è un’attività che riempie di felicità i bambini! Organizziamoci così: stivali di gomma, abbigliamento tecnico e Acchiappacolore Igienizzante per il post-attività, da aggiungere al bucato insieme al vostro normale detersivo.
Fare i turisti in città: organizziamo una passeggiata a piedi in centro città, alla scoperta di piccoli grandi tesori da scoprire e a misura di bambino. Il tutto con un buon picnic da mangiare nella piazza più bella della città.
● Svegliamoci presto e andiamo al mercato del contadino: sul sito di Campagna Amica si trova il calendario dei farmer’s market in tutte le regioni italiane.

Se piove non deprimiamoci: oltre a stare a casa a fare un lavoretto o preparare torte e biscotti possiamo anche andare al museo (in genere i bambini adorano i musei di scienze e storia naturale) oppure scopriamo la biblioteca di zona, dove siamo sempre benvenuti, anche se non ci siamo mai stati!

Buon divertimento!

Raffaella Caso

Raffaella è una tipica milanese ad alto impatto: poco tempo, tanto lavoro, troppi consumi, poca soddisfazione. L’arrivo di una figlia le ribalta la prospettiva: desidera una vita più semplice, più consapevole e più reale.

Impara a spendere meno e meglio, a scegliere prodotti ecologici, a mangiare bio e a km zero, a evitare l’usa e getta, a muoversi a piedi. Nel 2010 nasce www.babygreen.it: uno spazio online per mamme e famiglie eco-friendly (o aspiranti tali!) che vogliono fare scelte corrette per i loro bambini, per l'ambiente e per il futuro del pianeta.

Raffaella oggi si definisce una mamma (quasi) green perché “nessuno è veramente green (alzi la mano chi ci riesce!)... però ci provo, costantemente e con soddisfazione. Non sono una fissata, ma credo nell'impegno dei singoli e provo ogni giorno a trovare nuove soluzioni per vivere green!”

Potete trovare Raffaella online oppure ad un mercatino biologico dotata di shopper di cotone!

condividi
torna all'indice torna all'indice